Radio Agorà 21 ® è un progetto del Centro Sportivo Orbassano - Via Neghelli 1 - Orbassano (TO)

Serie A: 3^ giornata. La presentazione dei match di campionato

Ora si ricomincia a fare sul serio. Dopo la chiusura della sessione estiva del calciomercato la testa sarà soltanto per il campionato.
Ad aprire questa 3^ giornata saranno Fiorentina e Juventus.
Nonostante un mercato faraonico e il grande entusiasmo della piazza nei confronti del nuovo progetto tecnico di Commisso,
i toscani non hanno ancora incamerato un punto in questo inizio di stagione. I bianconeri si presentano alla sfida del Franchi con un percorso netto, fatto di due vittorie contro Parma e Napoli. Tornerà in panchina Sarri, dopo i problemi di salute che lo hanno fermato nelle prime due giornate.
Napoli e Sampdoria si ritrovano al San Paolo alla ripresa del campionato per una sfida che può dire tanto sullo stato di salute delle due compagini. I partenopei devono riscattare la sconfitta rimediata all’ultimo minuto in casa della Juventus, mentre i blucerchiati cercheranno di schiodarsi dai bassifondi della classifica.

Il sabato sera di Serie A sarà a San Siro: Antonio Conte e Igor Tudor si affrontano in una sfida tra ex compagni di squadra. Appena due turni di campionato difficilmente possono rappresentare un dato sufficiente per poter valutare la condizione psico-fisica di due squadre, ma i primi 180 minuti giocati hanno comunque offerto degli spunti utili per le due compagini.
Marassi sarà il teatro del primo lunch match di questa stagione. Il Genoa di Andreazzoli ospiterà l’Atalanta di Gasperini.
I liguri hanno iniziato alla grande il campionato, incamerando quattro punti contro Roma e Fiorentina. Per i bergamaschi ci sarà voglia di riscatto dopo il ko contro il Torino, ma l’esordio in Champions nelle prossime settimane, potrebbe distrarre e non poco la squadra nerazzurra.
Sfida molto interessante al Mazza di Ferrara tra Spal e Lazio.
Gli estensi hanno perso entrambe le partite di campionato giocate finora ed è dunque ancora ferma a zero punti in classifica assieme a Fiorentina, Cagliari, Lecce e Sampdoria. La vittoria per 3-0 sulla Sampdoria ha subito mostrato come i capitolini siano arrivati pronti e rodati a questo inizio di stagione e nel derby i ragazzi di Inzaghi hanno confermato quanto di buono mostrato in precedenza, pur non riuscendo a portare a casa il bottino pieno.


Il Brescia giocherà la prima gara casalinga in questo campionato contro il Bologna, in un Rigamonti rinnovato dai lavori di ristrutturazione. I rossoblu sembrano rinvigoriti dalla presenza in panchina di Mihajlovic, mentre i lombardi aspettano ancora il rientro di Balotelli dalla squalifica.
Il Parma si presenta all’appuntamento contro il Cagliari sull’onda della vittoria esterna ottenuta contro l’Udinese (1-3). Nei gialloblù in evidenza il solito Gervinho, anche se nel complesso va sottolineata una buona prova di squadra, come emerso anche nella prima partita stagionale contro la Juventus, terminata però con una vittoria per i bianconeri. I sardi invece sono ancora a zero punti, per colpa delle sconfitte contro Brescia (0-1) e Inter (1-2). Chissà che la sosta non abbia permesso alla squadra di Maran di ricompattarsi, dopo essersi trovata orfana del proprio goleador Pavoletti. All’Olimpico si sfideranno nell’aperitivo domenicale la Roma, reduce da due pareggi consecutivi nei primi due turni, e il Sassuolo a quota 3 punti. Estate movimentata quella dei giallorossi, che hanno cambiato guida tecnica e rinnovato la rosa. Dopo tanti cambiamenti, è normale che serva del tempo per prendere le misure. Ambizioso è anche il calcio proposto da Roberto De Zerbi con il Sassuolo, che nelle prime due uscite ha prima perso a Torino e poi rifilato ben quattro gol a una zoppicante Sampdoria.
I tre punti in classifica gli permettono attualmente di guardare la Roma dall’alto in basso, ma non per questo di partire favorito. Il Milan cerca conferme dopo la vittoria contro l’Udinese. A Verona troverà un Hellas galvanizzato dai quattro punti nelle prime due giornate: i veronesi sembrano essere la squadra più organizzata tra le neopromosse. Per i rossoneri non sarà facile strappare bottino pieno, in un campo che in passato è stato “fatal” per il diavolo. Chiuderanno il programma Torino e Lecce nel primo monday night della stagione. Percorso opposto per le due squadre nei primi 180 minuti, con i granata a punteggio pieno e i pugliesi fermi ancora a zero punti.

Francesco Perna

Lascia un commento





× Interagisci con noi con Whatsapp :)