Radio Agorà 21 ® è un progetto del Centro Sportivo Orbassano - Via Neghelli 1 - Orbassano (TO)

EDOCULTURA – Mini-Guida Estiva: Film, Libri e Musica per l’Estate

E anche quest’anno è arrivata l’estate, ma prima di prendermi una pausa con le mie rubriche per un paio di mesi, vi offro questa mini-guida estiva di consigli culturali per l’estate.

Partiamo da tre film:

Sapore di mare (1983): Una delle commedie italiane più famose nonché una delle pellicole più belle dei Vanzina. Paolo e Marina, due fratelli napoletani in vacanza in Versilia con la famiglia, fanno amicizia con un gruppo di ragazzi anche loro in villeggiatura, i cui ‘capi’ sono Luca e Felicino, ricchi e viziati fratelli milanesi. L’anno è il 1964, l’estate di questi giovani è scandita da bravate, innamoramenti ed avventure amorose più sognate che realmente vissute, le quali però, se non altro, danno il via al proliferare di mirabolanti racconti e di pettegolezzi. Nel gioco delle coppie che si instaura, Marina si innamora di Luca, mentre Paolo cerca disperatamente l’amore della bella Susan, che però sta insieme al vuoto Felicino. L’estate finisce, ed il ritorno a casa è pieno di speranze e di promesse, ma incontrandosi i protagonisti dopo vent’anni, per caso, negli stessi luoghi, scopriremo che solo una promessa di quegli anni è stata mantenuta, e di tutto il resto non rimangono che ricordi spesso amari.

Lo Squalo (1975): Amity è una cittadina che vive di turismo balneare, situata su di un’isola californiana del pacifico. Una sera, nel corso di una festa sulla spiaggia, una ragazza, Christine, si avventura in mare e viene dilaniata da uno squalo. Lo sceriffo Martin Brody vorrebbe chiudere le spiagge ma il sindaco, preoccupato per i proventi della comunità, tergiversa.

Quando il mostro marino miete la seconda vittima e le spiagge sono vengono invase da una folla attratta dalla morbosità, martin ingaggia l’anziano pescatore Quint e con la sua barca si mette alla caccia del pescecane. Un classico senza tempo diretto dal regista Steven Spielberg.

Sole a catinelle (2013): “Se sarai promosso con tutti dieci papà ti regala una vacanza da sogno”. È questa la promessa che Checco fa al figlio Nicolò. Fin qui tutto bene, il problema è che Checco, venditore di aspirapolvere in piena crisi sia con il fatturato che con la moglie, non può permettersi di regalare al figlio nemmeno un giorno al mare. E quando Nicolò riceve la pagella perfetta, la promessa va mantenuta. Fortuna che a Checco non manca l’ottimismo.

Naturalmente esistono tantissimi altri film dedicati all’estate, soprattutto italiani come ad esempio: Odio l’estate di Aldo Giovanni e Giacomo, Estate ai caraibi, Un’estate al mare e tanti altri.

Continuiamo con tre libri:

  • La forma dell’acqua di Guillermo Del Toro (2018): il romanzo best-seller che ha ispirato l’omonimo film vincitore del Leone d’oro e di quattro premi oscar, scritto da uno dei più grandi registi di tutti i tempi.
  • La festa del nulla di Bugo (2019): primo romanzo del cantautore Bugo, Il romanzo è ambientato nella provincia novarese, ma potrebbe essere una qualsiasi provincia italiana. Il protagonista è un adolescente rocker che, insieme al suo gruppo di amici, decide di partire per un viaggio. Gli amici si chiamano Franca, Gheddafi e Cabrini. Il protagonista, Crisante, è innamorato di Barbara e decide di raggiungerla a Londra. Il viaggio lo fanno in treno, ma quando arrivano, trovano tutto tranne Barbara e poi…..

Il libro è un romanzo di formazione, schietto, diretto e che sa appassionare.

  • “La cambio io la vita che… Tutta la mia storia” di Patty Pravo (2017): Vi starete certamente chiedendo: “ma non è un libro inerente all’estate”, ebbene si, lo so, ma io lo consiglio per vari motivi: è scorrevole, è fresco, ti trasporta, e si fa leggere con leggerezza, coinvolgimento e passione, finalmente Patty Pravo nel 2017 decise di scrivere la sua autobiografia definitiva, che illumina anche gli angoli più nascosti di un’esistenza unica: dall’infanzia tra i canali di Venezia ai viaggi a vela sui mari di tutto il mondo, dall’amore per gli uomini all’amore per la musica, passando per il distacco dalla madre e il ritorno nel suo grembo, rivissuto come in sogno in una piscina di Bel Air. Un talento multiforme: ha cantato in otto lingue, con decine di successi planetari e 110 milioni di dischi venduti e svela il misterioso rapporto tra Patty e Nicoletta, tra il personaggio e la donna, tra la vita sotto i riflettori e la vita, semplicemente.

E infine vi consiglio 4 dischi da ascoltare:

  1. Jova beach party (2019): un disco di grande successo, che ci fa ricordare quella felice, fervida e piacevole estate del 2019 e quello straordinario evento di Jovanotti sulle spiagge di tutta Italia.
  • Calore di Renato Zero (1983): Un disco epocale, che grazie al celeberrimo brano Spiagge ha regalato e continua a regalare emozioni e ricordi vividi nel tempo, oltre a Spiagge, il disco contiene altri tre brani di elevata intensità.
  • Eterno agosto di Alvaro Soler (2015): Un disco di successo, celebre, piacevole e ricco di sapori spagnoleggianti e naturalmente estivi, Alvaro Soler non può che essere un sinonimo di estate.
  • Sott’acqua di Alan Sorrenti (2003): Un album passato quasi del tutto inosservato e purtroppo dimenticato, ma io ve lo propongo e ve lo consiglio: è un disco pieno di brani piacevolissimi, diverso da quello che sicuramente tutti voi pensate, ma soprattutto vi consiglio di ascoltare questo disco sorseggiando una bevanda fresca, possibilmente acqua fresca per rimanere in tema con il titolo del disco.

E per ora questo è tutto, ringrazio ovviamente il direttore artistico Beppe Riggio e il collega Umberto Duò che mi ha sempre supportato e sostenuto con le sue parole e i suoi pensieri e non solo.

Ci risentiamo a settembre con la mia rubrica Edocultura

Auguro una buona estate a tutti

Edoardo Mastrocola

Lascia un commento





× Interagisci con noi con Whatsapp :)